12/12/2020
INTERVISTA AL NOSTRO PRESIDENTE CARLO NALDONI - 1° PARTE



L'ufficio stampa del Godo baseball, ha ritenuto doveroso fare un"intervista al Presidente della società, Carlo Naldoni, per fare un bilancio di un anno alquanto difficile e provare a tracciare un'altrettanto difficoltoso percorso futuro.
È venuta fuori un'interessante chiacchierata, che abbiamo deciso di dividere in due puntate.

PRIMA PARTE
1) Iniziamo dalle difficoltà di quest'anno, un'annata decisamente complicata, ci racconti i momenti più difficili che avete affrontato?

Quanto tempo abbiamo? Battute a parte, per quest'anno c'è stato solo l'imbarazzo della scelta: il rischio di perdere sponsors, l'incertezza per la stagione, ostacoli insormontabili per trovare giocatori in particolare stranieri, la quasi certezza di non poter contare sulle nostre iniziative di autofinanziamento. Tutto ciò però non ci ha scoraggiato, anzi ci ha stimolato a starci e a far vedere che, pur nelle difficoltà, saremmo riusciti a mantenere i nostri impegni di gioco, di formazione dei nostri ragazzi, nel contempo in massima sicurezza per quanto riguardava l'infezione da Covid 19 e tutto ciò è stato ottenuto con la massima collaborazione di tutti a partire dai ragazzi, dai loro genitori, dai dirigenti, dai volontari, dai tecnici e dai nostri giocatori.

2) Siamo ancora in piena emergenza sanitaria, difficile riuscire a fare programmi, avete comunque individuato una maps road per il prossimo anno?

Purtroppo temo che dovremo seguire la falsariga del 2020. Al momento non si vede come e quando la sitazione dovrebbe cambiare. Ovviamente le difficoltà, specie economiche, sarebbero maggiori e ciò non ci aiuta di certo. Quest'anno è stato anche l'anno del rinnovo dei vertici della FIBS ed al momento non abbiamo ancora punti di riferimento. Speriamo di poterli avere al più presto per poter programmare la nostra attività 2021. Nel frattempo, nonostante tutto ed ancora per i limiti proposti dall'infezione da COVID 19, gli allenamenti sono continuati, pur se all'aperto e con tutte le categorie, a comincire dai più piccoli e ciò ci riempie di soddisfazione perchè dimostra che non abbiamo perduto entusiasmo e passione a tutti i livelli.

3) La prima priorità sarà sicuramente il manager della prima squadra, vuoi ufficializzare la posizione di Marco Bortolotti?

Il Direttore Sportivo Attilio Casadio se ne sta concretamente occupando, credo che una soluzione sia stata almeno prefigurata, stiamo a vedere. Il tutto deriva dal fatto che Marco Bortolotti ha trovato un lavoro a tempo pieno al di fuori dello sport e non può più garantire l'impegno molto elevato che ha tenuto in questi anni di proficuo rapporto con la società. Questo comunque non gli impedirà di mantenere un rapporto di collaborazione, in particolare come coordinatore dell'assetto tecnico della Franchigia in atto fra l'ASD Baseball Godo e il CRALD Ravenna Baseball, denominata Bizantina Baseball, e questo ci soddisfa perchè ci consente di mantenere un rapporto anche con noi per eventuali prospettive future.

4) La situazione drammatica di quest'annata ha però messo in risalto le cose positive della famiglia del Godo baseball, vuoi sottolinearle?

Su questo non ho dubbio alcuno. I legami fra dirigenti, con i genitori, i tecnici e le squadre si sono decisamente rafforzati. A ciò va aggiunto che abbiamo fatto grandi passi avanti sul piano comunicativo con la creazione ed il rafforzamento di un ufficio stampa e di un gruppo di giovani collaboratori veramente attivo ed efficace che sta dando nuova linfa vitale alla società ed alla "famiglia del baseball", come l'hai chiamata tu, soprattutto dando una prospettiva concreta di ricambio generazionale, rinnovamento e di continuità per la società e quanto sta facendo.

5) L'operazione "franchigia" con il Ravenna baseball si sta consolidando sempre di più, anche a livello di risultati, ci dai una tua valutazione e le prospettive per il futuro?

Personalmente ho sempre creduto in questa che oggi diventa una necessità. Il nostro bacino di utenza è limitato. Facciamo fatica a reclutare nuove leve, anche perchè ce ne sono obiettivamente sempre di meno e la concorrenza con altri sport più popolari ci penalizza, nonostante la nostra affidabilità e serietà. Da qui nasce la necessità di allargare la possibilità di reclutamento per il mantenimento a lunga scadenza del nostro sport nell'area ravennate. C'era la possibilità di espansione cercando una stretta collaborazione col Ravenna Baseball ed è una delle ragioni che ci ha spinto a fare questo accordo che, dopo il primo anno, la verifica dell'attività ed i necessari aggiustamenti ci sta portando alla conferma ed al consolidamento della stessa.
Non perdete il seguito dell'intervista in uscita domani!

David Capucci
per Godo Baseball

in foto Carlo Naldoni
© Flavia Zanchini





NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo eMail e premi invia.
leggi l'informativa sulla privacy

< Ottobre 2021 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
legenda: evento in programma






PARTNERS